Latifoglie
Cedro
 

Denominazione: Cedro

Aspetto e caratteristiche del legno: Il sottile alburno roseo o grigiognolo si differenzia chiaramente dal durame giallo rossastro o rosso bruno con frequenti essudazioni gommo-resinose. Ha sapore leggermente acre e, allo stato fresco, emana gradevole profumo di cedro.

Peso specifico: allo stato fresco: mediamente 800 kg/m3; dopo normale stagionatura: 520 kg/m3.

Struttura istologica: tessitura da media a grossolana, fibratura frequentemente intrecciata

Ritiro: moderato

Caratteristiche meccaniche: resistenza a compressione assiale mediamente 40N/mm2, a flessione 83 N/mm2, durezza molto bassa, il comportamento all’urto è modesto.

Modulo di elasticità: 9.200 N/mm2

Difetti strutturale e alterazione più frequenti: tensioni interne, deviazione della fibratura.

Durabilità: moderata

Lavorabilità: tutte le operazione meccanico-fisiche e anche quelle termiche sono agevole.

Impieghi principali: interno di armadi ed altri guardaroba (il profumo allontana tarme ed altri insetti)