Latifoglie
 Kotò
  

Aspetto e caratteristiche del legno: il colore generale è giallognolo senza chiara differenziazione tra alburno e durame; con la stagionatura la tinta passa al bruno chiaro o a sfumature grigiognole con frequenti macchie scure nella parte interna dei tronchi. Allo stato fresco il legno emana odore sgradevole.


Peso specifico:
allo stato fresco: mediamente 900 kg/m3; dopo normale stagionatura: 600 kg/m3.


Struttura istologica:
tessitura media, fibratura spesso intrecciata.


Ritiro: medio

Caratteristiche meccaniche: resistenza a compressione assiale mediamente 55 N/mm2, a flessione 120 N/mm2, durezza media; il comportamento all’urto è basso.

Modulo di elasticità: 11.500 N/mm2

Difetti strutturali ed alterazioni più frequenti: deviazione della fibratura, frequenti macchie e progredite alterazioni da attacchi fungini, perforazioni da insetti.

Durabilità: scadente.

Lavorabilità: non presenta problemi nelle operazione meccaniche e termiche, cosi come per la tinteggiatura e la verniciatura.

Impieghi principali: falegnameria corrente, mobili basso costo, sfogliatura per compensato e tranciatura.