Conifere
Douglasia
 

 

Denominazione: Douglasia

Aspetto e caratteristiche del legno: l’alburno vaira dal biancastro a tonalità chiare di giallognolo o di roseo; il durame è roseo giallastro nei fusti provenienti da zone montane (Yellow Fir) mentre in quelli provenienti da basse quote verso il Pacifico tende al roseo (Red Fir). Gli anelli sono molto evidenti e di modesto spessore.

Peso specifico: allo stato fresco: mediamente 700 kg/m3; dopo normale stagionatura: 500 kg/m3 per le provenienze montane e 550 kg/m3 per il tipo costiero.

Struttura istologica: tessitura da fine a media, fibratura per lo più diritta e regolare.

Ritiro: da basso a medio
 

Caratteristiche meccaniche: resistenza a compressione assiale mediamente 48 N/mm2, a flessione 87 N/mm2, durezza da bassa a media; il comportamento all’urto è modesto.
 

Modulo di elasticità: 13.000 N/mm2
 

Difetti strutturali ed alterazioni più frequenti: rare deviazione elicoidale della fibratura, tasche di resina ed il legno di compressione
 

Durabilità: da modesta a buona

Lavorabilità: operazione meccaniche e essiccazione facile, incollaggio discreto, tinteggiatura e verniciatura soddisfacente.

Impieghi principali: si presta a svariati impieghi, dalle strutture portanti, agli infissi, ai mobili, all’arredamento in genere, falegnameria fine, alle imbarcazione, ai compensati, tranciati.